martedì 16 aprile 2013

Ma un po' di originalità no eh?

Domenica scorsa, nella libreria di un centro commerciale, ho notato un paio di libri esposti su due scaffali a un metro di distanza l'uno dall'altro: "Fotografia, la storia completa" edita da Atlante, e "Lingerie", editore White Star.
Chi ha copiato la copertina all'altro?



25 commenti:

  1. Ma se avevano bisogno glielo facevo io uno scatto gratis per la copertina...

    RispondiElimina
  2. E' un fenomeno abbastanza comune (ma che lo sta diventando troppo...). Capita perché, di solito, gli editori comprano dei pacchetti fotografici, e da lì traggono le loro copertine.

    Da qualche parte ho l'indirizzo di un blog che mostra i libri (titoli ed editori differenti) che utilizzano la stessa immagine ^_^
    Se lo trovo te lo giro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi interesserebbe. Se lo trovi, dammi il link :-)

      Elimina
    2. Eccolo:

      http://copertinedilibri.wordpress.com/

      Elimina
  3. Risposte
    1. Dalle mie parti si dice "figura da peracottari"

      Elimina
  4. Cosa non si fa pur di risparmiare sui costi. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una vera e propria spending review ;-)

      Elimina
  5. Dicesi "indice di qualità"... :(

    RispondiElimina
  6. Come dice Glauco (che ringrazio anch'io per il link) in editoria è una pratica abbastanza comune.
    Si risparmia su tutto, e le copertine spesso vengono risolte in un'ora scarsa impaginando una fotografia comprata a basso prezzo su una delle tante stock image.
    Succede anche che, pur non usando esattamente la stessa foto, ci siano similitudini "concettuali": guarda QUI, ad esempio. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D manco ricordavo quel mio vecchio post!
      In effetti, pertinente, anche se il link di Glauco è ben più ricco di esempi...
      Ad ogni modo, anni fa rifiutai di fare una copertina per un libro (l'editore iniziava per Gr e finiva per se) perché pagava 75 euro lorde, inclusive di tre prove delle quali poteva anche non andargli bene nessuna... ci credo che alla fine ci si schiaffa una foto pagata 40 euro e tanti saluti.

      Elimina
  7. @ Blackbox : benvenuta :-)
    Beh, sì, indubbiamente si insegue il risparmio a ogni costo, con tutte le conseguenze del caso...
    @ Luca : ho capito chi è l'editore, quello con la libreria in via Cola di Rienzo, vero?... quello di cui un giorno parleremo quando finalmente ci capiterà l'occasione di prendere un caffè assieme ;-)

    RispondiElimina
  8. è caccia al risparmio o mancanza di originalità?

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. Ciao, benvenuta :-)
      Beh, come figuraccia non c'è male.

      Elimina
  10. Non avevo mai visto due libri con la stessa identica copertina... mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne avevo visti alcuni, ma avevano scelto lo stesso quadro. Addirittura la stessa fotografia mi pare troppo.

      Elimina
  11. Mi sa che poco tempo fa ho sfogliato quello intitolato Lingerie da qualche parte… che tiestezza…
    Magai no nè nemmeno fatto apposta… chi ha realizzato i due volumi non ha pensato di fare un giro in una libreria fornita per evitare di ri-utilizzare una foto famosa già usata.
    In ogni caso, trovo l'immaigne più "giusta" sul libro di ligerie :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sul libro di fotografia mi sembra solo una copertina furbetta per attirare l'attenzione di noi maschietti...

      Elimina
  12. Risposte
    1. Soprattutto il fatto che erano esposti uno di fronte all'altro.

      Elimina