lunedì 20 gennaio 2014

Ultimo treno per il mainstream

Non ho mai pensato che la letteratura fantastica fosse narrativa di puro intrattenimento e che la sola vera letteratura - quella con la "L" maiuscola - sia quella tradizionale, realistica, psicologica, connessa al quotidiano. Lo testimonia la mia stessa attività: i miei ebook mainstream si affiancano ad altri di racconti fantastici senza alcun distinguo.
Palesatomi pertanto scribacchino privo di pregiudizi verso il fantastico, ho deciso che nel corso del 2014 mi impegnerò in un ultimo tentativo di realizzare un'opera decente di narrativa tradizionale.
Sinora i risultati sono stati insoddisfacenti. I giudizi di chi ha letto i miei libriccini mainstream sono stati abbastanza univoci: reazioni dubbiose e commenti perplessi. Incompleti è l'aggettivo ricorrente per definirli.
Per quanto riguarda le novelle fantastiche ho ricevuto recensioni più lusinghiere.
La differenza spicca anche su amazon: gli ebook mainstream sono passati inosservati anche in termini di vendita, mentre suscita interesse la serie su Hiroshi Miura, caratterizzata da un realismo ambiguo in cui elementi soprannaturali si innestano con molta discrezione nel quotidiano.
Però mi brucia dentro la brama di scrivere un'opera di narrativa tradizionale che possa piacere... una sfida di caparbietà in cui duello contro me stesso.
Il tempo che mi concedo è l'anno in corso. Elaborerò un'ultima novella mainstream. Se dovessi fallire, la abbandonerò del tutto e mi concentrerò esclusivamente su altri generi.

22 commenti:

  1. Ci sono comunque tanti casi di Letteratura con la L maiuscola in cui dilaga il fantastico: "Il maestro e Margherita" di Bulgakov e "Mason & Dixon" di Thomas Pynchon, per esempio. O romanzi di genere fantastico che il tempo ha elevato ai ranghi della Letteratura: Frankestein, Dracula, I racconti di Poe e più di recente Lovecraft.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente. Ho voluto precisare che non ho nulla contro il fantastico perché, come sai, c'è invece chi lo reputa un sottogenere. Io invece lo apprezzo.

      Elimina
  2. Ce l'ho anch'io questa (piccola) fiamma. Avevo provato a sfruttarla per il NaNoWriMo, ma ne stava uscendo qualcosa di indegno. Colpa mia, ma in parte giustificabile perché non riuscivo a mantenere il dovuto distacco. Se mai ritenterò, sarà un pelino più ambiguo, anche se manterrà comunque le stesse solide radici.
    Chissà!
    Frattanto, buona scrittura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ti auguro di riuscire a tua volta a elaborare una novella / romanzo mainstream che ti soddisfi :-)

      Elimina
  3. Se lo desideri fare, fallo.. non pensare già da ora a quello che ne conseguirà.. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se rimanessi ancora una volta insoddisfatto, sarebbe automatico per me abbandonare il mainstream ;-)

      Elimina
  4. Ti dirò la verità: Se dessi ascolto a chi mi ha letto in passato, dovrei dedicarmi sempre all'horror, magari con qualche scappatella nella fantascienza. Però io non do loro retta. Scrivo ciò che la mia anima mi spinge a scrivere... anche perché mi piace rinnovarmi, e sperimentare.
    Per cui non capisco questo tuo ultimatum verso te stesso... Segui il tuo cuore, non le voci esterne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io voglio scrivere qualcosa di mainstream, non è un desiderio degli altri. Ma se dovessi nuovamente fallire ne conseguirei che evidentemente non sono portato.

      Elimina
  5. Non vedo l' ora di leggere il risultato. Comincio a fare il tifo per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Considera che ci vorrà del tempo, probabilmente l'intero anno.

      Elimina
  6. Fai quello che senti. Scrivi quello che senti di scrivere

    RispondiElimina
  7. Sono stato tra quelli che hanno giudicato non alla tua altezza le prove 'mainstream'. Ciò non vuol dire che non abbianouna loro validità, ma nel confronto non reggono. Naturalmente: parere personale. E di questo ne abbiamo parlato anche in pvt. Aspetto anch'io questo tuo nuovo tentativo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei in buona compagnia, ho ricevuto altre opinioni simili alla tua. Ti ringrazio per l'incoraggiamento e la disponibilità relativamente a questo "ultimo tentativo".

      Elimina
  8. Seguire la tua voce del cuore sicuramente ti farà bene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che i risultati siano all'altezza.

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Ok, io DEVO recuperare qualche tua opera :-)))
    Io che ADORO il Fantastico e il Fantasy sono molto contenta di sentire che per te non sono una forma di letteratura minore… visto che è ahimé opinione diffusa nel mondo letterario.

    Se non altro so perché la preferisco alla letteratura "tradizionale": perché io HO BISOGNO di evasione, quando leggo mi immedesimo nel mio personaggio preferito, vivo avventure diverse da quelle che la triste realtà mi offre.
    E per triste realtà intendo le brutture oggettive del mondo, non la mia vita di per sé :-)
    Comunque in bocca al lupo per questo tentativo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono a tua disposizione. Dimmi quale ti potrebbe interessare e in che formato, te la faccio avere ;-)

      Elimina
  11. Ma io li vorrei acquistare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta che clicchi in alto a sinistra sul link per amazon ;-)

      Elimina