mercoledì 24 febbraio 2016

Storie di scrittori

Chi è realmente uno scrittore? 
Un cultore delle parole che crede fanaticamente in ciò che scrive? 
Un freddo professionista dell'intrattenimento che redige libri basandosi su rigidi meccanicismi narrativi? 
Un ingenuo inetto alla vita poiché perennemente assorto nelle sue fantasie? 
Uno scontento che tenta di dare un senso al proprio disadattamento trasformandolo in una riflessione mascherata da romanzo?
Nei sette racconti che compongono questa raccolta ho cercato una possibile risposta.

Lo avevo annunciato da mesi e infine lo presento ufficialmente. Il mio ultimo ebook è disponibile su amazon.
Chi segue questo blog con una certa assiduità ricorderà forse un racconto a puntate pubblicato lo scorso anno in cui i protagonisti erano due scrittori. Quella narrazione nacque da un'idea che mi balenò in testa e che mi spinse davanti al pc senza neppure - onestamente - elaborare troppo. Fu uno di quei casi in cui la mia attitudine alla scrittura prese la forma di una mania compulsiva, lo scrissi molto rapidamente e quasi di getto. Poi seguì una fase di riscrittura e editing, ma posso affermare che rispetto alla folgorante bozza iniziale le differenze sono minime.
Quel racconto fu poi lo spunto per altre idee legate alla figura dello scrittore che mi portarono a redigere sei storie (e in queste successive narrazioni l'elaborazione è stata più meditata, meno impulsiva).
Che etichetta dare a questo ebook? In effetti è un mainstream puro, nessun genere specifico lo caratterizza. L'unico collante fra le sette storie è che i protagonisti sono sempre loro (noi?): quella particolare categoria di esseri umani che, oltre a sperimentare l'esperienza della vita, la elabora tramite la scrittura.

23 commenti:

  1. PRIMA!
    È già nel mio kindle, che te lo dico a fare! ;)

    RispondiElimina
  2. Si, me lo ricordo quel racconto a puntate che ci proponesti tempo fa. Quindi sei andato avanti su quel tema?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho scritto altri racconti con protagonisti scrittori in varie parti del mondo.

      Elimina
  3. Te lo pubblicizzo ben volentieri. ;)

    RispondiElimina
  4. Sei un vero tritasassi... altro che scribacchino! Pubblicizzo eccome!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La quantità è un conto, la qualità invece... beh, quella la giudicheranno i lettori ;-)

      Elimina
    2. Congratulazioni! Io non leggo e.book, però questa faccenda mi incuriosisce.
      16 anni fa scrissi un libro per mio padre su mio padre.
      potrei toglierlo dal cassetto e farne un e.book.
      Ma ... Come si fa?

      Elimina
    3. Esistono varie piattaforme sul web che permettono di farlo. La più diffusa, nonché quella che uso io, è amazon. Esiste anche ilmiolibrokataweb che permette di stamparne una o più copie a prezzi accettabili. Spiegarti le varie procedure in un commento è un po' troppo stringato, se vuoi possiamo risentirci con più calma.

      Elimina
    4. Sei troppo gentile quando trovi del tempo puoi scrivermi una mail, ti lascio l'indirizzo fuma62@hotmail.it
      Grazie mille!

      Elimina
  5. Mi ricordo quel posto e mi interessa... devo comprare il kindle presto (so che c'è app per leggere ma non posso leggere sullo schermo del pc per tanto tempo...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lettura sul PC é fastidiosa in effetti...

      Elimina
  6. Complimenti Ariano! Un libro che parla di scrittori mi incuriosisce molto, lo metto in lista nelle prossime letture :-)

    RispondiElimina