giovedì 6 giugno 2019

Decimo anno del blog

Nel mese di giugno del 2009 inaugurai ufficialmente il blog pubblicando il mio primo post.
Non avevo idea di quanto sarei andato avanti. Sicuramente l'intenzione era di costruirmi uno spazio sul web di un certo spessore, non uno di quei blog in cui compare un messaggio ogni sei mesi.
Sinora avevo sempre usato immagini coi numeri arabi per scandire l'anno di anniversario, stavolta ho scelto il numero romano perché come saprete, casualmente, il "dieci" dei romani era identico alla "X".
E credo che su questo blog e sul suo futuro posso davvero mettere una X, visto che ormai procedo senza più un progetto preciso. Sono passato dal tentativo di crearmi uno "spazio espositivo" per le mie velleità da scribacchino, a un blog più personale, diaristico, con tanto di resoconti di eventi e banali aggiornamenti sulla mia vita privata, arrivando poi a dare spazio a altri miei sfoghi creativi - haiku, fotografie - sino all'attuale svolta fumettistica collagistica.
Insomma, decisamente di palo in frasca.
Una cosa che posso affermare con convinzione è che l'esperienza è stata piacevole e mi ha permesso di interagire con tanta gente interessante (haters, flamers e cercatori di polemiche non mi sono praticamente mai capitati per fortuna; solo un po' di spammers ogni tanto, ma sul web sono la regola ;-)
E quindi si prosegue. Non so per quanto, non so con quali possibili svolte e cambiamenti, però si procede. Ormai ho capito che la mia auto-definizione più appropriata è una frase divina (sono un blogger modesto, vero?) tratta da una traduzione alternativa, e verosimilmente errata, dell'Antico Testamento. La frase recita testualmente: Io sono ciò che divento.

27 commenti:

  1. Per questo decimo anno hai scritto proprio un bel post, il tuo blog dovrebbe commuoversi e versare una lacrimuccia (e offrirti una fetta di torta) visto che sei riuscito ad averne cura in tanti modi per così tanto tempo.

    Continuerò a seguire le sue evoluzioni e a sorprendermi di tutte le folli idee che avrai! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi dai un'ottima motivazione per continuare :-)

      Elimina
  2. Buon Compleblog caro Ariano. Il principio con cui i blog nacquero era quello del diario online. Poi questo principio è stato tradito, e il format è mutato in un qualcosa di più simile a una rivista tematica. Si è perso qualcosa per strada, del resto, i social hanno seppellito ogni velleità personale di tutte le altre tipologie di piattaforme web. Per cui ci sta lo sbandamento, e probabilmente non sei l'unico a subire questo momento di indeterminatezza.
    Segui il tuo spirito, e non mettere paletti nel tuo percorso, e neppure importi ritmi che non sono tuoi. Il blog è uno strumento a tua disposizione, e ti seguirà fedele senza mai lamentarsi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Glauco, mi fa sempre piacere sentirti :-)

      Elimina
  3. E a noi ci piaci così! 😉
    ... con alti, bassi, pause, haiku, Yumi, Nana, foto e tutto ciò che sei e diventerai.

    Buon decimo compleanno, blog di Ariano Geta! 🎉🎉🤗


    RispondiElimina
  4. Buon anniversario :) 10 anni è veramente un traguardo importante per un blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, non ero mica sicuro che lo avrei raggiunto ;-)

      Elimina
  5. Tantissimi auguri per il tuo compiblog!!! 10 anni sono un bel traguardo.
    E non smettere di scrivere sul blog! Continua che noi/io siamo curiosi.
    La frase che ti rappresenta è quella che rappresenta l'uomo in genere. Ogni persona è quello che diventa. C'è chi diventa un bravo/simpatico/coinvolgente blogger e chi un omicida.
    Tu, che sappia io un omicida non sei quindi.... :D)

    Ciao Modesty Ariano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se contiamo le zanzare e le mosche sono un serial killer :-D

      Elimina
  6. Dieci anni... wow. Sono tantissimi.
    Potrei dirti che forse hai ragione, che dopo tutti questi anni sia normale non avere più niente da dire. Invece penso che chi scrive e lo fa bene abbia sempre qualcosa da raccontare.
    Se tu ne avessi voglia, sarebbe bello vederti svecchiare l'aspetto del blog, puntare su nuovi contenuti, ripartire ex novo con nuove energie. Io lo spero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho detto che non ho più niente da dire, ma che gli obiettivi del blog sono mutati rispetto a quando ho incominciato.
      Cambiare aspetto del blog... no, ne dubito. Sono un conservatore, mi affeziono alle cose che restano immutate nel tempo ;-)

      Elimina
  7. Il blog è un contenitore e se tu il re dei contenuti, colui che decide come riempire quello spazio e quando cambiare direzione. L'importante è mantenere l'entusiasmo e la voglia di continuare a postare, il resto viene da sé.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri per il decimo anniversario del tuo blog!

      Elimina
    2. Grazie! Farò in modo che il mio "regno" su questo blog duri ancora a lungo :-D

      Elimina
  8. Auguroni Ariano! X è un bel traguardo, non voglio dire all'altezza dell'XXX, ma comunque un bel traguardo.
    Sai che il sottotitolo di "Ecce Homo" di Nietzsche è: "Come si diventa ciò che si è."?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non lo sapevo. Grazie degli auguri.
      P.S.: raggiungere qualche "traguardo" XXX non mi dispiacerebbe, ma ormai non ho più l'età :-D

      Elimina
  9. È un bel traguardo Ariano, dieci anni di condivisione di contenuti nel blog sono un bel numero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente va valutata anche la qualità dei contenuti. Su questo aspetto lascio giudicare chi lo ha frequentato.

      Elimina
  10. La X è il punto in cui scavare (cit.)
    Il che potrebbe significare che c'è ancora qualcosa su cui andare a fondo ed esplorare, no?

    RispondiElimina
  11. Ommioddio, un post del genere e me lo stavo perdendo! Dieci anni sono davvero tanta roba ed è perfettamente normale che un blog in dieci anni si trasformi, visto che noi stessi ci trasformiamo. Se penso a come ero quando iniziai io a bloggare mi vengono i brividi.. è cambiato praticamente tutto: Chi avrebbe mai pensato di poter durare più di un paio di anni... e invece...
    Buon bloggheano, quindi, e altri 10, 100, 1000 di questi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altri cento e mille volentieri... purché si possa bloggare anche nell'aldilà ;-)

      Elimina
  12. Tanti auguri per il decimo anniversario! Spero che duri a lungo...

    RispondiElimina