giovedì 31 dicembre 2009

Post di fine anno

Sono stato un po' in dubbio sul contenuto da inserire nel post di fine anno.
Ho pensato al classico riassunto dei dodici mesi trascorsi, almeno per quanto riguarda questo blog. Ma forse é un po' troppo pretenzioso, considerato che ho solo messo on line qui o su ilmiolibro alcune cose che avevo già scritto in passato e che erano rimaste per anni nell' hard disk del mio computer. I vari post di accompagnamento o di erudizione dilettante sono solo l'inevitabile sfogo della mia grafomania latente.
Ho pensato anche a un post di buoni propositi per il 2010:
"pubblicherò finalmente un libro" (purtroppo non dipende da me ma dalla controparte editoriale, se finalmente accettano un mio manoscritto allora...)
"scriverò un romanzo grandioso" (sto lavorando su due cose: una serie di racconti collegati tra loro e aventi sempre lo stesso protagonista, e un poliziesco ambientato in Italia. Per me sono grandiosi, ma temo che la mia opinione sia di parte).
"sarò un essere umano migliore" (troppo difficile, ci rinuncio in partenza).
Infine, ho deciso che il post migliore per il 31 dicembre sia quello degli auguri. Non ho più 13 anni da 26 anni, quindi so bene che l'anno che verrà non é necessariamente migliore del precedente, non é detto che porterà al compimento dei nostri desideri, anzi, potrebbe benissimo rifilarci qualche calcio... Però, secondo i dettami del calcolo delle probabilità, é possibile che nel corso della vita capiti un anno in cui tutte le cose belle accadano per davvero. Non potrebbe essere proprio il 2010...?
Buon anno a tutti :-)

3 commenti:

  1. Perché no?
    Giochiamo ad essere ottimisti, stavolta. ;)
    Uhm... io il post sui buoni proponimenti l'ho messo. Provo ad essere ottimista anche su quello.

    RispondiElimina
  2. Ora siamo in ballo, que sera sera

    RispondiElimina