lunedì 8 febbraio 2021

Yumi & Nana - Le origini (5)

40 commenti:

  1. Pensa se eleggessero anche la più rinco della scuola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è rinco, é ancora troppo sicura di se: non riesce neppure a concepire di essere considerata brutta dagli altri...

      Elimina
  2. Deve essere bello avere qualcuno che è peggio di te!

    RispondiElimina
  3. E così Nana si domanda se forse non era meglio se votavano lei in modo da evitarle l'imbarazzo di dover rivelare alla sua amica Yumi che non ci sono proprio casi di omonimia e che si parla proprio di lei.

    RispondiElimina
  4. Io però le persone ottimiste e positive un po' le invidio XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il "risveglio" può essere una doccia molto fredda...

      Elimina
  5. Questi concorsi crudeli non sono troppo lontani dalla realtà, purtroppo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non se gli studenti di oggi li fanno ancora, ma ai miei tempi purtroppo capitava...

      Elimina
  6. la più brutta e la meno sveglia direi... :-(

    RispondiElimina
  7. Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! ahahhaahhaha

    RispondiElimina
  8. Miss Scorfano... certo che gli adolescenti sanno essere proprio crudeli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo a volte sì... non è una regola ovviamente, però a volte si creano certi gruppi con "elementi" particolarmente maligni che riescono a trascinare tutti gli altri in "scherzi" di gruppo decisamente discutibili...

      Elimina
  9. Diciamo che nulla scalfisce l'idea che ha di se stessa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per adesso sì. Ma cosa succederà quando capirà?

      Elimina
  10. Un'autostima a prova di bomba, o una mente non troppo sveglia?

    RispondiElimina
  11. Non so se invidiare l'autostima o temere l'ingenuità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come spesso accade, ci vorrebbe un equilibrio tra le due cose...

      Elimina
  12. La vita è bella anche grazie a queste strane coincidenze 😜
    😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che sia una coincidenza di nomi identici ;-)

      Elimina
  13. Queste cose le ho viste anche girare in ufficio. Non c'è un limite di età.

    RispondiElimina
  14. L’ottimismo che salva. Mi piace.

    RispondiElimina
  15. Ma tu guarda che caso...
    Ma dai poverina. 😔
    Non ho mai amato queste cose, però ci sono mannaggia.
    Ciao Ariano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li detesto da morire gli "scherzi" fatti apposta per mettere in imbarazzo una persona. Non a caso prendo le parti di chi ne è vittima e voglio mostrare quanta cattiveria ci sia dietro chi li fa (altro che "goliardia").

      Elimina
  16. L'autostima di Yumi è portentosa .___.
    Okay, prima o poi capirà che non ci sono altre studentesse che "per caso" si chiamano come lei, ma pensando alla Yumi del futuro direi che qualche altra risorsa interiore per ora nascosta la aiuterà a non soccombere e a sopravvivere agli anni del liceo... Perché ha altre risorse nascoste, vero?... Sì, dai! Ne ha ^^ E poi avrà Nana al suo fianco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yumi ha molte risorse caratteriali (anche se non sempre efficaci ;-)
      Però, come si capirà dopo, il fatto di essere almeno in due, lei e Nana, ha una grossa importanza. Lo dice quel povero "Taro" del qui presente autore che non ha mai avuto amici a scuola ed è stato salvato solo dal fatto di aver avuto amici in una palestra che frequentavo. Andare in quella palestra è stata un'ancora di salvezza per me, essere ostracizzati da un gruppo è un'esperienza davvero pesante da vivere...

      Elimina
    2. Mi dispiace :(
      Nemmeno io ricordo con piacere gli anni di scuola: tra bullismo (perché ero e sono orgogliosamente secchiona ^^), ostracismo (sempre per lo stesso motivo) e sfruttamento (again: per lo studio e perché ero davvero troppo ingenua, al limite della stupidità), me la sono passata malissimo. Anche adesso, occasionalmente :| C'è gente della mia età che mentalmente non ha mai superato l'esame di maturità ed è rimasto al liceo.

      Elimina
    3. Ovviamente ero un secchione anch'io, e io pure lo dico con orgoglio ;-)

      Elimina