lunedì 8 luglio 2024

Haiku boy #159

 


Nota per i non-nipponofili: nell'ultima vignetta la "matricola" Sakura si rivolge agli altri soci del club chiamandoli senpai, è un termine rispettoso per rivolgersi ai compagni più "anziani" nei club scolastici e anche nei luoghi di lavoro.
Nota bis: i ciliegi nipponici in giapponese si chiamano sakura, quindi si può tranquillamente affermare che Sakura ha annunciato i sakura  ;-)

12 commenti:

  1. Kioto so essere famosissima al riguardo e deve essere una meraviglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kyoto è la città storica per eccellenza, ma quasi ogni città giapponese ha un'area o una via in cui sono stati piantati ciliegi.

      Elimina
  2. Deve essere bellissimo vedere la fioritura dei ciliegi 😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in genere la vedo al parco dell'EUR di Roma, vederla in Giappone è un mio sogno che spero di realizzare prima di morire.

      Elimina
  3. I giapponesi davanti alle bellezze della natura si entusiasmano in una maniera che per noi occidentali è incredibile. E' un tratto del loro carattere che amo moltissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É vero, anche se ricordo un haiku abbastanza ironico di Issa (il poeta al quale è ispirato vagamente il personaggio di Issei) in cui dice una cosa tipo: ciliegi in fiore - tuttavia a qualcuno sono venuti a noia...

      Elimina
  4. Meravigliosi, i ciliegi fioriti giapponesi! Mettono di buon umore anche solo citarli! 😍

    RispondiElimina
  5. Bellissima idea, sarà uno splendido ricordo... e poi chissà, potrebbe anche ripetersi in futuro. :p

    RispondiElimina
  6. Ho visto di recente un film sul disastro di Fukushima, e nell'ultima scena, a distanza di anni, venivano mostrati i ciliegi in fiore. Anche nei film di Kurosawa spesso ci sono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanno parte dell'immaginario collettivo giapponese come la religione shintoista o i retaggi storici dell'epoca dei samurai. Per un giapponese i sakura racchiudono una quantità enorme di significati simbolici, ricordi individuali, rimandi poetici, artistici e letterari.

      Elimina