giovedì 27 ottobre 2011

Le mie debolezze - 3


Terza debolezza: 
MARSHMALLOWS
Ingredienti: sciroppo di glucosio, zucchero, sorbitolo, fecola di patate, gelatina, conservanti, coloranti artificiali
Basta la lettura degli ingredienti per capire che - da un punto di vista salutistico - questa roba non dovrebbe neppure essere toccata. 
Peraltro io sono abbastanza attento all’igiene alimentare. Quando faccio la spesa analizzo con la massima cura ogni prodotto: scarto le merendine coi grassi idrogenati, scelgo i formaggi spalmabili solo se hanno la percentuale di grassi inferiore al 20%, prendo esclusivamente la frutta con marchi "bio" che garantiscono l’assenza di pesticidi…
Però di fronte ai marshmallow non riesco a resistere. Posso astenermi per lunghissimi periodi dal consumo di coca cola (e il mio fegato mi ringrazia puntualmente); riesco a far trascorrere mesi e mesi senza toccare fritture; bevo alcolici talmente poco che potrei contare su una due tre mani le mie bevute nel corso di un anno... Forse è proprio a causa di questo regime alimentare così sano che, almeno su una cosa, dovevo inevitabilmente cedere.
Ma perché proprio i marshmallows? La risposta è semplice: sono morbidi. La vita è costellata di momenti duri, e ogni tanto sento la necessità di tenerezza. Spero solo che il mio colesterolo non mi presenti il conto :-(
(N.B.: giuro che non è una pubblicità occulta! Non ho ricevuto neppure un centesimo dalla Haribo e tutti gli altri produttori di marshmallows)
(continua)

9 commenti:

  1. Parli con una che l'altra mattina se n'è fatta fuori (da sola) una confezione intera (150 gr)! :)
    Li adoro pure io, qualche volta li vglio provare alla griglia, come li mangiano in america, tu hai provato mai?

    RispondiElimina
  2. Dovessi elencare tutte le mie debolezze alimentari faremmo notte, diciamo che agli insaccati e ai prosciutti non riuscirei mai a resistere.
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. Anche per me sono una continua tentazione, ma adopero il solito metodo, quello più sicuro, che adopero con ogni altro prodotto 'pericoloso': non li compro. Quando una cosa non ce l'hai sotto mano non ne puoi approfittare! Come diceva Woody Allen riguardo ai metodi anticoncezionali: il migliore è sempre quello orale: basta dire 'no'!

    RispondiElimina
  4. siamo in due mi sa...Alla sagra del paese vicino ne ho fatta una tale scorpacciata che avrò avuto il glucosio a 8000 quel giorno! :-/

    RispondiElimina
  5. non mi piacciono proprio :-/

    RispondiElimina
  6. @ Fra : no, mai provati "flambé". Però mi hai dato un'idea...
    @ Nick : gli insaccati sono pericolosi solo se si eccede, i marshmallow non andrebbero proprio toccati... :-(
    @ Temistocle : anch'io seguo questa tecnica. Ma quei maledetti supermercati li espongono sempre in bella mostra...
    @ Donata : fondiamo il club dei marshmallowisti anonimi ;-)
    Mirco : come dicevano i nostri antenati, de gustibus...

    RispondiElimina
  7. Li ho comprati l'altro giorno per mio figlio. Lui ne ha mangiato uno, io ottocento!
    Mai più!

    RispondiElimina
  8. a chi lo dici..sono uno sfogo per me :P
    passa da me, lascia un commento...

    WWW.PSICOLOGICAMENTEINRETE.BLOGSPOT.COM

    RispondiElimina
  9. Mai piaciuti.
    In compenso, tante altre zozzerie sì.

    RispondiElimina