lunedì 26 febbraio 2018

Patricia chiama, Ariano Geta risponde

... in via del tutto eccezionale però. Perché Pat ha postato l'arrivo della neve a casa sua e io, normalmente, non sarei stato in grado di rispondere. Qui da me nevica mediamente ogni dieci anni, in genere una mezza spolverata di bianco. Stavolta invece il burian (che dalle mie parti è femminilizzato in la buriàna) non ha portato solo aria fredda ma anche tanta neve.
Sono uscito di casa alle sette di mattina e mi sono reso conto che se avessi voluto prendere la macchina per andare al lavoro sarebbe stato abbastanza complicato...


D'altra parte ho ricevuto un messaggio in cui mi informavano che la mia ditta era chiusa causa maltempo (mai successo prima).
Così ho fatto due passi sino allo squallido parco a pochi metri da casa mia, tipica area verde periferica in stato di semi-abbandono, con erbacce ovunque e i giochi per i bimbi fatti di metallo arrugginito e legno marcito.
E, sorpresa...



Da dove è uscito fuori questo spazio verde così grazioso, così suggestivo? Sono sparite le erbacce, i rifiuti permanenti, i ricordini lasciati dai cani.
É proprio vero che sotto la neve è tutto più bello...


... tranne il monumento post-moderno trans-avanguardista: quello continua a far schifo sempre. Peccato che il vento non lo abbia schiantato al suolo.
Non ho portato il righello per misurare (non sono abituato alla neve e dunque sono disorganizzato) ma presumo che abbia fatto venti centimetri buoni. I miei piedi erano completamente affondati nella coltre bianca.


Non si vedono perché sono sepolte sotto la neve, ma indossavo scarpe da ginnastica (ribadisco: non sono abituato alla neve e dunque sono disorganizzato ;-)
Insomma, capisco pienamente i disagi che comporta la neve laddove raggiunge il metro, blocca le strade, ferma le attività produttive, e mi rendo conto che sia giustamente "odiata" in quei casi.
Però, per una città come la mia dove le "scuole chiuse per neve" praticamente non ci sono mai state, oggi è una giornata speciale a modo suo. Posso garantire che c'era un entusiasmo fra la gente che camminava (o meglio: affondava) nella neve che difficilmente ho visto persino in estate. Ai bambini e agli adolescenti ridevano gli occhi, ma anche ai loro genitori. Ma i più felici in assoluto erano i cani husky che finalmente hanno potuto sfogarsi nel loro elemento naturale :-D
Un saluto dal montarozzo di terra secca in mezzo al parco che, solo per oggi, sembra un sentiero del Monte Terminillo.

33 commenti:

  1. Ha nevicato così tanto anche da te!
    Il freddo di quest'anno era eccezionale anche da noi, ma ora finalmente si è attenuato...
    Ora goditi del giorno di riposo regalato dalla neve!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, la cosa bella è stata poter "godere" della neve che qui da noi è un evento raro.

      Elimina
  2. Ah, ah Ariano, non oso pensare ai tuoi piedi. So bene cosa significhi tutto questo, vivo all'Isola d'Elba e anche qui, stamattina abbiamo trovato un mantello bianco. Bello sì, ma anche mooolto scomodo per chi non è abituato. Dove saranno i miei dopo sci azzurri? E i guanti termici? In qualche scatolone giù in cantina. Quindi se voglio uscire, mi tocca andare con i miei soliti stivali di pelle, invocando a ogni passo tutti i santi per non scivolare. Inconvenienti della neve!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivi all'Isola d'Elba? Che bel posto, io ci sono stato in vacanza tanti anni fa. Se oggi ti sei congelata i piedi, vorrà dire che questa estate farai qualche sabbiatura in più :-D
      P.S.: io dopo sci e guanti termici non ce li ho proprio :-D

      Elimina
  3. Le foto sono bellissime! Qui poca neve e tanto freddo. Puntualmente, dovevamo andare con gli studenti fuori da scuola per assistere a un evento. A piedi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :-)
      Beh, credo che agli studenti faccia piacere camminare in mezzo alla neve. Magari non tutti i giorni, ma una volta ogni tanto si divertono pure.

      Elimina
  4. Da me ancora no, anche se l'hanno chiamata!
    Goditi il giorno di riposo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma va? Ero convinto che dalle tue parti ce ne fosse abbastanza per fare una gara di pupazzi di neve :-D

      Elimina
  5. Mamma mia!!!! Declino ogni responsabilità!!! :D)
    Miiiiiiiiiiii.... ma ne è venuta più da te che da noi in Piemonte!
    Menomale!! Ops.. volevo dire mi dispiace tantoooo! ahhahhahaha
    Comunque non te lo dico ma per dopodomani e i due giorni successivi ne è prevista altra. :D)

    Scherzi a parte ieri ne sono venuti 5 centimetri nel giro di nemmeno 5 minuti. Era ben peggio il vento gelido. Stamattina, -6.3 dice Regione Piemonte. Domani si vedrà. Forse nuvoloso.

    Bagaglio o non bagaglio ce ne andiamo davvero ai tropici?????? Io sono stufa!!!!!

    ps belle foto! Ma i piedi come stanno :) ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I piedi stanno benissimo, anche perché appena tornato a casa li ho asciugati col phon :-D
      Ai tropici prima o poi ci andiamo, d'accordo ;-)

      Elimina
  6. Concordo che l’entusiasmo per una cosa anomala ci sia sempre e non solo nei bambini. Sarà che siamo poco abituati a vedere paesaggi innevati, ma anche io ho fatto molte foto stamane dalla finestra di casa mia. Ora, però, il sole ha già sciolto quasi tutto! Sì, in termini di comodità, direi per fortuna! 🙂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche da me ormai si sta sciogliendo tutto. E io pure dico "meno male" perché almeno domani si può riprendere scuola e lavoro senza problemi.

      Elimina
  7. Io stamani mi sono svegliata con il giardino condominiale immerso nella coltre bianca. Accade raramente, quando accade, in effetti è bello assai. Stamani scuole chiuse a Grottaferrata e poche ore fa è arrivata l'ordinanza del sindaco a prolungare la chiusura martedì e mercoledì. Godurioso.
    Secondo i nordici decisamente esagerato e fuori luogo, ma in effetti noi non siamo abituati a questi imprevisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente no. Per dire, il mio comune non dispone di mezzi spazzaneve. D'altro canto, che senso avrebbe avere mezzi spazzaneve quando questo tipo di situazioni capitano una volta ogni dieci anni e la metà delle volte è solo una spruzzata di neve che si scioglie nel giro di un paio d'ore?

      Elimina
  8. Buon per te, ma non mi hai convinto. Rimango felicissimo del fatto che dalle mie parti l'abbiamo scampata anche quest'anno. Mi tengo la brutta vista dei giardinetti pubblici così come sono e tanti saluti alla Siberia e alla Buriana ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece intendo mandare una lettera di ringraziamento a Putin per il gentile omaggio pervenutoci dalla santa madre Russia :-D

      Elimina
  9. Qui a Bologna è venuto a nevicare verso sera. Sarebbe stato un bene se fosse nevicato da stamattina e la mia azienda avesse chiuso per il maltempo (invece niente non chiude mai), mi sarei risparmiata una giornataccia...comunque la neve con il suo candore rende tutto più bello, almeno in apparenza. Buona buriana e goditi la bellezza della nevicata imprevista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Bologna però, da quanto ho avuto modo di capire, la neve non è una rarità quindi il comune sarà più attrezzato per affrontarla.

      Elimina
  10. Qui a Torino ieri ha nevicato un poco, ma oggi c'era una bella giornata di sole, anche se l'aria è freddissima. Ma tu dov'è che vivi, che la neve la vedi così di raro?

    RispondiElimina
  11. La neve crea sempre scompiglio e meraviglia.. anche qualche disagio ma fortunatamente è sempre passeggera (almeno per noi).

    Ma.......... che rappresenta il monumento? @_@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaaaaah... ora li vedo... sono volti! Non avevo mica capito.. >_>

      Elimina
  12. Urca, ne è venuta davvero tantissima! Foto molto suggestive.

    RispondiElimina
  13. Che belle foto! Anche la scultura post-moderna è più aggraziata, dai. ;) Queste immagini mi ricordano la famosa nevicata del 1983 a Milano, è stata colossale ed era tutto bianchissimo e con le auto seppellite, e la classica scena del tizio che spalava tutto per liberarla salvo a scoprire che non era la sua auto.

    Da noi è sceso qualche raro fiocco domenica in tarda mattinata, ma poi ha smesso. In compenso continua a fare un freddo polare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le temperature sono ferme intorno allo zero anche da noi, però sembra che da domani per fortuna si risalirà a +10 e penso che non dispiacerà a nessuno ;-)

      Elimina
  14. Bellissimo! Noi qui abbiamo l’Etna totalmente innevato, ragazzi che ci vanno a fare snow board... che inverno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vorranno altri dieci anni perché ricapiti :-D

      Elimina
  15. Da noi meno Ariano. Pochi centimetri ieri. oii siccome era quasi tutta praticamente sciolta, ha pensato bene di regalarcene altri 10 centimetri stamattina grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto, pareggio :-D
      Dai, che l'inverno sta per finire! (e io non vedo l'ora perché sono un rettile a sangue freddo e ho bisogno del sole per scaldarmi ;-)

      Elimina
  16. La neve ha un fascino tutto particolare. Belle foto (anche se arrivo un po' in ritardo) :-)

    RispondiElimina