giovedì 22 novembre 2012

Premio Me.Me, ehm, Unia


Prima o poi un me.me. arriva, e io non faccio eccezione. Ho ricevuto il premio Unia, e l'invito mi arriva addirittura dall'inferno ;-)
Il sistema è semplice: occorre rispondere a sette domande e coinvolgere altri sette bloggers. Io, come da costume consolidato, estendo l'invito a chiunque passi da questi pizzi (è una furbata, lo so, ma spero che mi perdonerete).
Ordunque le domande e le mie umili risposte:

Qual è il primo libro che hai letto in assoluto?
Tolti i fumetti, direi "Un capitano di quindici anni" di Jules Verne.

Hai mai fatto un sogno ispirato a un libro che hai letto? Se sì, racconta.
No, a dire il vero non mi è mai successo. Mi è capitato però di avere degli incubi che mi facevano svegliare in piena notte causati dalla lettura di "Dylan Dog", se può valere lo stesso. 

Qual è la prima cosa che ti colpisce in un libro? La copertina, la trama o il titolo? 
In genere il titolo. Copertina e trama sul risvolto interno li considero degli specchietti per le allodole. 

Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio? 
Piangere no, però sicuramente mi è successo di parteggiare per lui e quasi provare disappunto per le sue sventure.

Qual è il tuo genere preferito? 
Direi la narrativa tradizionale. Ma ho letto e continuerò a leggere anche altri generi, soprattutto le commistioni fra realistico e fantastico. 

Hai mai incontrato uno scrittore? 
Di quelli famosi e/o pubblicati da una Grande Casa Editrice? No. Ma ho incontrato "scribacchini" appassionati. 

Posta un'immagine che rappresenta cosa significa per te le lettura: 
Scelgo "Infinita gratitudine" di René Magritte. Leggendo la tua vita non cambia, però hai l'impressione che...




15 commenti:

  1. Incubi causati da Dylan Dog? E' una cosa tipica: accadeva a molti, me compreso.
    Bellissima anche la tua immagine. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente ero più giovane. E mangiavo un sacco di roba fritta difficile da digerire ;-)

      Elimina
  2. Nuuuuuuuuuuu.. ma come puoi aver avuto incubi da Dylan!?
    Io lo adoravo! Prima di diventare scema con i manga era la mia lettura preferita! xD
    Quasi quasi faccio anche io questo meme.. di solito faccio sempre e solo quelli sui manga! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma accomodati pure carissima, sei la benvenuta nella lunga catena di questo me.me. ;-)

      Elimina
  3. In effetti ci sono libri in cui ti immergi al punto che tifi per il protagonista, o quanto meno temi che possa capitare qualcosa di brutto. È quello che mi è capitato anche con l'ultimo ch ho letto: Il giuramento, di J.C. Grangé.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è accaduto coi protagonisti de "La condizione umana" di Malraux, e persino con "Moll Flanders" di Defoe.

      Elimina
  4. Io passavo di qui per caso.
    Non ho visto niente.
    Però, per chi vuole aderire a quest'ennesimo meme, ho fatto QUESTO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D
      Speriamo che il creatore del premio non si offenda...

      Elimina
  5. Ti avevo candidato anche io al premio: sono contenta di aver letto le tue risposte. :)

    RispondiElimina
  6. Alla fine tutti finiscono invischiati in questo meme! Belle risposte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi parecipare anche tu? ;-)

      Elimina
    2. Ho già partecipato (http://tamerici-romina.blogspot.it/2012/11/premio-unia.html). L'avevo detto che tutti finiscono invischiati!

      Elimina
  7. L'inferno è un posto gradevole u.u
    Nessuno, fin ora, ha mai fatto un sogno su un libro che ha letto D:
    Bellissima l'immagine .D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci ho scritto proprio un post intitolato: Chissà perché l'inferno attira di più.
      (Ma io non ci andrei mai, sia chiaro ;-)

      Elimina