sabato 10 marzo 2012

In fase di androidizzazione

Dopo anni di fedeltà a Windows e ai suoi prodotti, sono caduto in tentazione - maledette le promozioni nel reparto elettronica degli ipermercati - e ho acquistato un tablet android, per la precisione uno Spock M87V della i-INN, quindi neppure uno dei migliori.
Avrei potuto spendere di più, anzi ancora di più e virare su un iPad, invece ho scelto il parente povero e... già mi ha preso.
Per questo apparecchio vale quello che una volta Alex ha detto a proposito del suo illustre consimile dell'aristocratica famiglia Apple: non è un pc, però ci puoi consultare e modificare documenti word e excel; non è un cellulare ma ci puoi navigare su internet e comunicare con gli altri tramite tutte le opzioni del web; non è un lettore mp3, però ci puoi caricare files musicali e ascoltarli con le cuffiette; non è un televisore, però ci puoi guardare i film registrati o i canali che trasmettono su internet; non è un'ereader, ma con un buon software (tipo "kindle per android") puoi leggerci degli ebook; non è una DS o una PSP, però ci si possono installare parecchi giochini e passatempi vari; non è una macchina fotografica o una telecamera, ma in casi limite può scattare foto o registrare video.
Insomma, non è carne e non è neppure pesce, ma è un buon surrogato di tutto.
E io sono di bocca buona :-)

8 commenti:

  1. sono contento che abbia fatto "il salto". Io, come ho strombazzato in lungo e in largo per fare il figo, ho un akai con sistema android. Certo all'inizio devi scaricarti tutti i programmini per renderlo compatibile con windows e quindi poter lavorare in sisntonia col PC di casa (se non l'hai eliminato) o quello dell'ufficio, ma poi è un normale PC. Io lo uso solo per scrivere e correggere testi e ho scaricato un programma gratuito di compatibilità windows che va benissimo (Quickoffice): ha una tastiera abbastanza grande da poterci lavorare senza usare pennini o perderci la vista ma ancora non mi sono messo a scoprire tutte le sue potenzialità, la qual cosa non mi interessa comunque più di tanto al momento. Unico neo la durata della batteria: cala dopo un'oretta di lavoro e non penso duri più di 2-3. Anche il mio ha il wifi e monta una SD da 32 giga (scroccata a parte a mio genero). Buon divertimento!

    RispondiElimina
  2. Io non mi sono androidizzata, ancora... ma ci penso spesso!! :)))

    RispondiElimina
  3. Consiglio: Non mettere le App sulla schedina di memoria, altrimenti è la festa del LAG (rallentamenti o congelamenti dell'interfaccia). Un difetto di Android che colpisce persino gli apparecchi di altissima gamma.

    Buon divertimento col nuovo gioiellino ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del consiglio, devo ancora scaricare un sacco di app, ci farò attenzione.

      Elimina
  4. Spero che ti piaccia davvero...

    RispondiElimina